Select Page

Virginia E L’Uomo Ragno

Virginia E L'Uomo Ragno

Virginia E L’Uomo Ragno

La faccenda è seria e puzza di marcio.

Con questi comportamenti si distruggono definitivamente i rapporti tra la politica e la gente.

Non è concepibile che chi viene eletto da centinaia di migliaia di cittadini, stufi di essere trattati da sudditi, possa tradire la fiducia che gli stessi ti hanno generosamente concesso.

Non ci si può andare a candidare alla guida di una grande città, in nome dell’onestà, dell’efficienza, di un modo nuovo di governare pulito, trasparente e partecipativo.

Non è questo che immaginavo dopo l’esito delle ultime elezioni amministrative.

Sono preoccupato, deluso, amareggiato e, in definitiva, incazzato, anzi incazzatissimo.
Errori madornali, errori imperdonabili ed errori reiterati specialmente dopo che qualcuno ti mette in guardia.

Cantone con la sua autorità anti corruzione, magistrati interpellati in via ufficiosa, amici di giro ed amici di lunga data, gli esempi negativi degli ultimi anni di amministrazioni precedenti, tutto è stato volutamente ignorato, tutto è stato scansato come una fastidiosa ed inutile interferenza, tutto è stato gettato al vento in nome della tua presunta e presuntuosa supponenza.

Lasciatemi stare, so io come si deve fare, non ho bisogno di voi e, come si dice a Milano, ghe pensi mi.

Ho visto, poi, come ci hai pensato tu e sto vedendo i risultati.

Risultati a dir poco disastrosi

Come vedi, sono bastati sei mesi, appena sei mesi, ed i nodi sono venuti al pettine.

Hai fregato i tuoi principi, i tuoi amici ed i tuoi compagni di avventura e di cordata.
Ma, sopratutto, hai fregato la tua immagine e tutto ciò che rappresentava.

Hai scaricato le pile dei tuoi supporters ed hai ridato fiato alle trombe di quei tromboni che ti reputavano incapace di amministrare una grande città.

Insomma, e te lo dico con grande amarezza, hai rovinato e temo per sempre un sogno, un grande sogno.

Un Sogno

Un sogno che ha coinvolto tante, tantissime persone e non solo quelle della tua città, ma anche quelle di tutto il Paese.

Tutte quelle persone che lavorano sodo, tutte quelle persone che si comportano da formichine e che non hanno velleità di diventare farfalle vanitose, tutte quelle persone che hanno pensato che, si, finalmente è la volta buona per ricominciare un cammino nuovo, per far svoltare veramente questo Paese e le sue istituzioni, a cominciare da quelle locali, da quelle della tua città.

Virginia E L'Uomo Ragno Raffaele Cantone Catzebao Blog

Raffaele Cantone
Virginia E L’Uomo Ragno

E perchè?

Si sapeva chi erano quelli con cui avevi a che fare, era gente nota, chiacchierata e magari pure in precedenza indagata, ma tu niente, hai preferito correre con loro e lasciare a terra i tuoi amici fidati e disinteressati.

E perchè?

Questa domanda mi rode dentro, e temo assai che rimarrà senza risposta.

A Giusè, ma chi cazzo te lo ha fatto fare ad affidare un appalto ribassato del 41,8% alla Mantovani Group?

Ecco chi ti ha ucciso, pirla di un uomo ragno, la tela che tu stesso hai tessuto…

Virginia E L'Uomo Ragno Corruzione Catzebao Blog

Italia
Virginia E L’Uomo Ragno

Informazioni sull'Autore

Catzebao

Se qualche visitatore di questo Blog volesse "rovistare" nel mio profilo per sapere qualcosa di me, provvedo subito. Sono un piccolo imprenditore del Viterbese. Non sono iscritto a partiti ma considero un dovere partecipare alle scelte per la soluzione dei problemi della società e quindi, come si dice, fare politica. Sono convinto fautore di una economia socializzata, ripeto socializzata, e di una politica che promuova ed indirizzi le scelte economiche del paese. Sono quindi contrario al liberismo, al liberal-capitalismo ed alla liberal-democrazia partitocratica. Marchionne mi sta sul cazzo e con lui tutta la stirpe degli Elkan. Sono comunque un uomo libero, con le sue radici, le sue convinzioni e le sue voglie di libertà.

1 Commento

  1. Disclosure

    Faccio un po di fantapolitica e cospirazionismo a cavallo con qualche serie tv.

    La Cabala, una volta al corrente delle intenzioni del M5S di presentare un candidato a sindaco di Roma comincia a lavorare e grazie ai suoi infiltrati produce una lista di ipotetici candicati a cinque stelle.

    La Cabala ha bisogno di denaro per continuare a pagare la stampa, le televisioni, gli eserciti mercenari sparsi per il mondo (in Uncraina per esempio, o quelli della Primavera Araba o quelli di Bin Laden) e nella sua organizzazione capillare mondiale Roma è importante. Viene assegnato un controllore “dormiente” ad ognuno che fa parte di questa selezione pentastellata, uno tocca alla Raggi ed è quel tal Raffaele. Il Raffaele è il controllore migliore a disposizione ed essendo al soldo della Cabala già da molto ha ampiamente dimostrato la sua fedeltà.

    E così Raffaele si mette a girare intorno a Virginia che, ignara e anche un pò ingenua, cade nella sua rete e magari comincia anche a sentirsi coinvolta sentimentalmente con Raffaele. Con qualche piccola manipolazione, visto che Virginia è oramai mani e piedi sotto controllo e quindi il candidato 5S perfetto, viene eletta sindaco e si passa quindi alla fase due.

    La seconda fase prevede qualche tradimento e grane varie, ingigantite ad arte dalla stampa e dalle televisioni, per poi passare al colpo finale, il tradimento del Raffaele che viene arrestato con grande clamore, e che crea un caso enorme contro i 5S, sempre grazie alla stampa e alla televisione completamente sotto controllo della Cabala. Il prezzo per Raffaele sarà forse un anno agli arresti domiciliari ma il suo rientro sarà di più un milione di euro.

    La Cabala controllerà di nuovo Roma, avrà inferto un colpo durissimo al Movimento 5 Stelle e i cittidanini Italiani, in preda alla frustrazione più grande, torneranno a votare come istruiti garantendo la continuità ai piani della Cabala.

    Rispondi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Frase del Giorno

Puoi svegliarti anche molto presto all’alba,
ma il tuo destino si è svegliato mezz’ora prima di te.
(Proverbio Africano)

Catzebao Frase del Giorno

Quanto Manca al Vitalizio

days
1
1
0
hours
2
1
minutes
5
3
seconds
4
0
Acquista su Amazon

Seguici su Facebook

Ultimi Tweets

Tag Cloud

+0.001 Abolizione Province Accozzaglia del Si ALDE Alessandro Di Battista Alfano Al Sisi ANAC Apicella Aristocrazia Arma dei Carabinieri Arno Aronne Artini Assessora Avana Avatar Ayooub Kara Babbo Banca Etruria Banche Banchieri Banksters Barak Obama Barba Batista BCE Beatrice Di Maio Becchi Benigni Beppe Grillo Berdini Berlinguer Berlusconi Bersani Bisex Boschi Briatore Brunetta Campidoglio Cantone Capezzone Caprina Cassimatis Casta Castro Cesare Lombroso Charile Hebdo Chiamparino Chicco Testa Ciceruacchio Cimoli Civati Coglione Comune di Roma Condominio Consip Consultazioni Corriere della Sera Corruzione Cosentino Costituzione Creso Crociati Crollo Cavalcavia Cuna D'Alema David David Borrelli David Ermini De Benedetti Debito De Luca Democristiano Deputato Derby Dibba Egitto Elezioni Enrico Letta Equitalia Ernesto Galli della Loggia Eternit Euro Fanpage Farage Fassina Favia Ferruccio Sanza Fessi Fianate FIGC Fini Finocchiaro Fiore di Cardo Formichiere Formichieri Formigoni Fornero Franceschini Furbi Futuro Fuxia Galan Gasparri Gelli Genova Gentilini Gesuiti Giacomo Acerbo Gianfranco Fini Gianni Alemanno Giornali Giornalisti Giovanna Cavalli Giudei Giuliano Cazzola Giulio Regeni Giustizia Goacchino Belli Gregorio XVI Grillo Gruber Grullo Grullo Cazzaro Grullo di Firenze Il Fatto Quotidiano Ilva di Taranto IMU Indennità Industria Influenze Illecite Inps Inquilino Intervista Israele Istat Istruzione Italicum Jacques Renè Hebèrt La7 La Casta Ladri Lanzillota Lapo Elkann Lecchini Leopolda LIlli Gruber Lotti Luciano Violante Luigi Di Maio M5S Madia Manganellate Marchionne Marco Menniti Marco Miccolo Maria Etruria Mario Tanassi Masnada Massoneria Mattarella Matteo Renzi Menenio Agrippa Mentana Messina Mia Nonna MinCulPop Minoli Mitraglietta Montecitorio Montezemolo Mosé MSI Mussolini Nano Napolitano Natale Nazareno No Nord Dakota Normalità Occhetto Oche Giulive Onestà Onida Onore Opliti Orfini Otto e Mezzo P2 Padoan Palazzo Madama Palermo Panda Paola Nugnes Papa Papa Francesco Parlamentari Parlamento Parlamento Europeo Partitocrazia Passato Patria Patuelli Pizzarotti Poletti Politica Economica Poltrone Popolo Bue Porta Santa Povertà Proteste Quirinale Raffaele Marra Raggi Rai Rapinatori Referendum Regina Coeli Renzi Renzicottero Riciclaggio Riforme Risposte di Catzebao Roberto Fico Roma Roma Capitale Roma Lazio Romani Rosy Bindi Salvini Sanità Santoro Saxa Rubra Scalfari Scoregge Sergio Rizzo Sergio Scarpellini Serracchiani Servitorelli Sfiga Sicilia Signore della Politica Sinistra Sky Sorci Sorcio Orfini Spaccatura Speranza Staino Statistiche Talebanetti Tanassi Televisione Terremoto Thyssen Krupp Titti Brunetta Tiziano Renzi Togliatti Travaglio Padellaro Tre Carte Troll Trump Ungheria Unione Sovietica Urbanetti USA Vaffanculo Vauro Vedrò Vendola Verdini Vermilingua Virginia Raggi Vitalizio Zanardelli Zavorre
Catzebao Iscrizione Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Non perderti le utlime pubblicazioni di Catzeblog.

You have Successfully Subscribed!