Select Page

Fini Tulliani Due Cuori e Una Capanna

Fini Tulliani Due Cuori e Una Capanna

Fini Tulliani Due Cuori e Una Capanna

Fini Tulliani Due Cuori e Una Capanna. Ho già scritto su Gianfranco Fini e gli ho anche scritto.

Nel 1995 ho scritto, direttamente a lui, una letterina raccomandata nella quale gli rinfacciavo l’abiura e lo mandavo,con affetto ed il dovuto rispetto, precisamente affanculo insieme ai suoi colonnelli ed ai suoi nuovi amici.

Ma, ormai, è passata una vita e le cose sono cambiate, per tutti.

Lui, il Gianfranchino, cocco bello della vedova Almirante, affanculo c’è andato davvero su perentorio invito del Nanetto di Arcore ed io mi sono ritrovato, consapevole, tra i gioiosi vaffanculisti grillini.

La parabola di Fini è entrata nella curva discendente, è passato dalla poltrona, super accogliente, di Presidente della Camera dei Deputati alla sedia,più che bollente, di indagato frequentatore di Camere Penali.

Gli voglio ancora bene, poverino, come quando lo frequentavo, quando puntavo su di lui, sulla sua faccia e sulle sue idee poi abiurate.

Speravo che potesse diventare un uomo politico di esempio, differente dagli altri e, comunque, voglioso di differenziarsi.

Invece sono stato un coglione perché il Gianfranchino, gran fumatore e gran mangiatore di coda alla vaccinara e di pagliata alla romana, si fece sopraffare dalle esitazioni, dai dubbi e dalle sue paure che, poi, lo portarono alla fine della sua storia politica, istituzionale ed umana.

Cosa rimane?

Un dito puntato, un nuovo amore ed una capanna.
Il dito puntato lo ha isolato, il nuovo amore lo ha rincoglionito e la capanna lo ha rovinato.

Degli antichi compagni di avventura politica gli era rimasto solo Giuliano Amato, presidente del Tennis Club di Orbetello ed Ansedonia, di cui è prudente non scrivere se non che era, ed è tuttora, un emerito pensionato ed un emerito cliente del Monte dei Paschi di Siena.

Tutti gli altri, tela, scomparsi, spariti.

Nessuno, nell’epoca andata, poteva immaginare questa fine, nessuno poteva sospettare la fine ingloriosa di un tale, anche lui, emerito e prestigioso personaggio.

Assunta Almirante

Assunta Almirante

Fini Tulliani Due Cuori e Una Capanna

Nessuno ma io qualche dubbio lo ho avuto, io lo conoscevo bene.

Conoscevo i mal di pancia che lo attanagliavano di fronte a scelte impegnative, conoscevo i suoi tentennamenti, conoscevo le sue paure nell’affrontare gli ostacoli e conoscevo anche le sue inclinazioni verso storie d’amore, quanto meno, complicate.

E l’ultima, forse, è la storia che lo ha inguaiato, che lo ha esposto al pubblico ludibrio e lo ha costretto ad una mesta ed umiliantissima confessione.

Sono un coglione ma un coglione onesto, dice Gianfranchino, ma nessuno ci crede.

Il Corridoio dei Fessi Perduti

Il Corridoio dei Fessi Perduti

Fini Tulliani Due Cuori e Una Capanna

Fini Napolitano Schifani Catzebao Blog

Fini Napolitano Schifani

Fini Tulliani Due Cuori e Una Capanna

Non i suoi miracolati colonnelli servitori di un nuovo padrone, non uno di quei pochi che lo hanno seguito nell’ultima avventura per un futuro libero, non Mariotto Segni tutto preso dai profumi dei vini sardi e neppure Checchino l’autista, da lui elevato al rango di Senatore Francesco Proietti Cosimi.

Nessuno ci crede, ma io si, e ci credo perché lo conosco.

Per mettere in piedi quella faccenda di cui parlano le Procure, per organizzare quel giro di affari e con quel tipo di soci ,ci vuole fantasia, determinazione e coraggio e Gianfranchino non ha mai avuto fantasia, non ha mai avuto determinazione ed il coraggio, poi, lo ebbe una sola volta, a Bologna, andando a vedere un filmaccio con John Waine ed i berretti verdi.

Il buon uomo non ha mai cercato rischi, non ha mai voluto rogne, si è sempre accontentato di bei vestiti, cravatte in tinta, code alla vaccinara, partitelle a tennis e compagne giovani, belle e quantomeno complicate.

Dai, Segretario, io ti credo, so (da quello che so), che sei onesto e so (da quello che dici), che sei un coglione ma ti voglio ancora bene.

Ma tu, cazzo, le coglionate te le vai a cercare?

La capanna proprio a Montecarlo, non potevi accontentarti di un condominio a Capalbio, marianna madia?

Fini Tulliani Due Cuori e Una Capanna a Montecarlo

Una Capanna a Montecarlo

Fini Tulliani Due Cuori e Una Capanna

Informazioni sull'Autore

Catzebao

Se qualche visitatore di questo Blog volesse "rovistare" nel mio profilo per sapere qualcosa di me, provvedo subito. Sono un piccolo imprenditore del Viterbese. Non sono iscritto a partiti ma considero un dovere partecipare alle scelte per la soluzione dei problemi della società e quindi, come si dice, fare politica. Sono convinto fautore di una economia socializzata, ripeto socializzata, e di una politica che promuova ed indirizzi le scelte economiche del paese. Sono quindi contrario al liberismo, al liberal-capitalismo ed alla liberal-democrazia partitocratica. Marchionne mi sta sul cazzo e con lui tutta la stirpe degli Elkan. Sono comunque un uomo libero, con le sue radici, le sue convinzioni e le sue voglie di libertà.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Frase del Giorno

Il bruco fa tutto il lavoro, ma è la farfalla che si prende tutta la pubblicità.
(George Carlin)

Catzebao Frase del Giorno

Quanto Manca al Vitalizio

days
1
1
0
hours
2
1
minutes
5
5
seconds
1
5
Acquista su Amazon

Seguici su Facebook

Ultimi Tweets

Tag Cloud

+0.001 Abolizione Province Accozzaglia del Si ALDE Alessandro Di Battista Alfano Al Sisi ANAC Apicella Aristocrazia Arma dei Carabinieri Arno Aronne Artini Assessora Avana Avatar Ayooub Kara Babbo Banca Etruria Banche Banchieri Banksters Barak Obama Barba Batista BCE Beatrice Di Maio Becchi Benigni Beppe Grillo Berdini Berlinguer Berlusconi Bersani Bisex Boschi Briatore Brunetta Campidoglio Cantone Capezzone Caprina Cassimatis Casta Castro Cesare Lombroso Charile Hebdo Chiamparino Chicco Testa Ciceruacchio Cimoli Civati Coglione Comune di Roma Condominio Consip Consultazioni Corriere della Sera Corruzione Cosentino Costituzione Creso Crociati Crollo Cavalcavia Cuna D'Alema David David Borrelli David Ermini De Benedetti Debito De Luca Democristiano Deputato Derby Dibba Egitto Elezioni Enrico Letta Equitalia Ernesto Galli della Loggia Eternit Euro Fanpage Farage Fassina Favia Ferruccio Sanza Fessi Fianate FIGC Fini Finocchiaro Fiore di Cardo Formichiere Formichieri Formigoni Fornero Franceschini Furbi Futuro Fuxia Galan Gasparri Gelli Genova Gentilini Gesuiti Giacomo Acerbo Gianfranco Fini Gianni Alemanno Giornali Giornalisti Giovanna Cavalli Giudei Giuliano Cazzola Giulio Regeni Giustizia Goacchino Belli Gregorio XVI Grillo Gruber Grullo Grullo Cazzaro Grullo di Firenze Il Fatto Quotidiano Ilva di Taranto IMU Indennità Industria Influenze Illecite Inps Inquilino Intervista Israele Istat Istruzione Italicum Jacques Renè Hebèrt La7 La Casta Ladri Lanzillota Lapo Elkann Lecchini Leopolda LIlli Gruber Lotti Luciano Violante Luigi Di Maio M5S Madia Manganellate Marchionne Marco Menniti Marco Miccolo Maria Etruria Mario Tanassi Masnada Massoneria Mattarella Matteo Renzi Menenio Agrippa Mentana Messina Mia Nonna MinCulPop Minoli Mitraglietta Montecitorio Montezemolo Mosé MSI Mussolini Nano Napolitano Natale Nazareno No Nord Dakota Normalità Occhetto Oche Giulive Onestà Onida Onore Opliti Orfini Otto e Mezzo P2 Padoan Palazzo Madama Palermo Panda Paola Nugnes Papa Papa Francesco Parlamentari Parlamento Parlamento Europeo Partitocrazia Passato Patria Patuelli Pizzarotti Poletti Politica Economica Poltrone Popolo Bue Porta Santa Povertà Proteste Quirinale Raffaele Marra Raggi Rai Rapinatori Referendum Regina Coeli Renzi Renzicottero Riciclaggio Riforme Risposte di Catzebao Roberto Fico Roma Roma Capitale Roma Lazio Romani Rosy Bindi Salvini Sanità Santoro Saxa Rubra Scalfari Scoregge Sergio Rizzo Sergio Scarpellini Serracchiani Servitorelli Sfiga Sicilia Signore della Politica Sinistra Sky Sorci Sorcio Orfini Spaccatura Speranza Staino Statistiche Talebanetti Tanassi Televisione Terremoto Thyssen Krupp Titti Brunetta Tiziano Renzi Togliatti Travaglio Padellaro Tre Carte Troll Trump Ungheria Unione Sovietica Urbanetti USA Vaffanculo Vauro Vedrò Vendola Verdini Vermilingua Virginia Raggi Vitalizio Zanardelli Zavorre
Catzebao Iscrizione Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Non perderti le utlime pubblicazioni di Catzeblog.

You have Successfully Subscribed!